La realizzazione del parcheggio nel centro storico di San Felice Circeo è una priorità e non può più essere rinviata. Motivo per cui il Comune di San Felice Circeo ha deciso di affidarsi a un tecnico esterno per provare ad accelerare su un iter che dopo l’acquisizione del terreno di via dell’Acropoli pare essersi arenato. Serve infatti il progetto definitivo per approvare l’opera pubblica in variante al piano regolatore vigente. Ma gli uffici comunali, come si evince dalla determina n. 736 di ieri, non hanno risorse umane a sufficienza per far fronte a questo impegno. Anche a causa della «enorme mole di lavoro» svolta dal personale. Poi, come accennato, serve far fronte con celerità alla problematica dei parcheggi nel centro storico. Nell’atto amministrativo si parla di «cronica carenza» di spazi destinati alla sosta, specie in prossimità del borgo antico e soprattutto in estate. Il parcheggio di via dell’Acropoli di sicuro non sarà la soluzione definitiva a quest’annosa questione, ma contribuirà di sicuro offrendo - a quanto pare - una 70ina di parcheggi. Per accelerare sulle procedure, il Comune - si diceva - ha affidato l’incarico a un tecnico esterno preventivando una spesa complessiva di 16.386 euro. Il costo dell’opera, invece, è stato stimato in circa 475mila euro, somma che poi sarà oggetto di ribasso nella gara d’appalto per l’aggiudicazione dell’intervento. L’unica incognita ora resta quella sui tempi d’esecuzione.