Alcuni operatori balneari di San Felice Circeo non demordono nonostante una prima sentenza sfavorevole. Si torna in tribunale per la contestata tariffa dei rifiuti. L’udienza davanti ai giudici amministrativi di Latina si terrà il 12 gennaio e in primo luogo si dovrà decidere su un tecnicismo procedurale. Cioè la trasposizione dal ricorso straordinario al Presidente della Repubblica. Ma il nocciolo della questione è ovviamente un altro: le tariffe per lo smaltimento dei rifiuti. E infatti a essere impugnate (chiedendone l’annullamento) sono due delibere di Consiglio comunale. Una relativa alle modifiche del regolamento Tari (tassa per i rifiuti) e l’altra al tariffario per l’anno 2016.

L'articolo completo su Latina Oggi disponibile anche in versione digitale (09/01/2017)