E’ stato rinviato a giudizio ieri dal giudice per l’udienza preliminare Pierpaolo Bortone per maltrattamenti, stalking e danneggiamento mentre il reato di lesioni è stato dichiarato prescritto. E’ quello che ha deciso ieri il Tribunale nei confronti di Michele Mastrodomenico, originario di San Felice Circeo ma residente a Sezze che sarà processato il 25 settembre davanti al giudice monocratico del Tribunale di Latina per degli episodi avvenuti nel 2012 nei confronti della sua ex. Mastrodomenico era stato condannato anche per essere ritenuto l’autore dell’incendio al Carrefour di San Felice Circeo. I fatti contestati erano avvenuti nel marzo del 2016 e in base a quanto accertato l’imputato aveva minacciato telefonicamente il titolare dell’attività per non saldare un debito di 2200 euro in merito a della merce che il proprietario del market aveva chiesto a Mastrodomenico di saldare. Nel corso del raid il tappetino di ingresso dell’attività commerciale in quel caso era stato incendiato. Per questo episodio Mastrodomenico lo scorso dicembre è stato condannato a due anni e sei mesi.