È accaduto tutto ieri sera, intorno alle 20, nella zona di Villa Claudia, ad Anzio: un cittadino romeno di 40 anni, nel corso di una lite, ha aggredito la moglie. In particolare, dopo averla legata a una sedia in giardino, l'ha minacciata con un'accetta e una tanica di benzina tra le mani. La donna, stando alla ricostruzione, è riuscita divincolarsi e a telefonare alla polizia.

Arrivati sul posto, gli agenti hanno iniziato ad ascoltare la donna: in questo frangente, l'uomo ha iniziato a dare in escandescenza minacciando i poliziotti. Riportato alla calma, quando gli agenti gli hanno chiesto di esibire un documento, lo straniero ha ricominciato a minacciarli scagliandosi contro di loro. Bloccato definitivamente, è stato accompagnato negli uffici di polizia dove è stato arrestato per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale nonché per maltrattamenti in famiglia e lesioni.

Tra l'altro, gli agenti sono dovuti ricorrere a cure mediche: hanno riportato tre giorni di prognosi, così come la donna.