Quattro anni e 6 mesi di reclusione. Il giudice per l'udienza preliminare del Tribunale di Latina, Pierpaolo Bortone ieri ha condannato per rapina a mano armata, il 40enne apriliano Lorenzo Polidori per cui il pubblico ministero Valerio De Luca aveva chiesto una condanna ad 8 anni di carcere.

L'imputato - che in aula era difeso dagli avvocati Gianmarco Conca e Corrado Gianluca - aveva scelto di essere processato con il rito abbreviato che garantisce lo sconto di un terzo della eventuale pena a fronte di un processo e di una fase preliminare molto più veloce e breve.

L'arresto del 40enne avvenne a pochi minuti da una rapina ai danni di un supermercato di via Valtellina, alle porte della città di Aprilia. I testimoni avevano chiesto l'intervento dei carabinieri segnalando un bandito in sella ad uno scooter che aveva minacciato la cassiera con un coltello da sub ed era fuggito con circa mille euro in contanti. L'uomo aveva un casco integrale in testa, guanti e un giubbotto a coprire il resto del capo, ma era stato visto fuggire in sella ad un particolare motorino.