Sono quattro i nuovi casi positivi di Coronavirus registrati in provincia di Latina nelle ultime 24 ore. A questi nuovi positivi, si aggiunge il decesso registrato ieri a Cori: la vittima è una donna di 94 anni di Cisterna, alla quale è stato effettuato un tampone dopo il decesso e che ha portato all'isolamento dell'ospedale locale, dove era ricoverata.

LEGGI ANCHE: Anziana positiva al covid post-mortem, isolato l'ospedale di comunità di Cori

Inoltre, risultano essere 71 le persone uscite dalla sorveglianza domiciliare.  I casi sono distribuiti nel Comune di Latina (1), nel Comune di Maenza (1), nel Comune di Priverno (1) e nel Comune di Cisterna di Latina (1).

Il bollettino quotidiano della Asl, in merito ai numeri del Coronavirus dall'inizio dell'emergenza, da oggi farà riferimento ai soli residenti pontini, e non alle persone prese in carico ma residenti fuori provincia
Positivi: 544
Guariti: 380
Deceduti: 31
Attualmente positivi: 133 (di cui 92 a domicilio)

Nessun paziente Covid è ricoverato presso la Terapia Intensiva del Goretti. Complessivamente, sono 584 le persone in isolamento domiciliare. Parallelamente 11.828 persone hanno terminato il periodo di isolamento.

"Si raccomanda ai cittadini di tutta la provincia di rispettare rigorosamente le disposizioni ministeriali in materia di mobilità delle persone - si legge nella nota della Asl - cercando di evitare di uscire dal proprio domicilio se non per i motivi specificati dalle stesse disposizioni. Allo stesso modo occorre rispettare rigorosamente quanto stabilito in materia di rispetto delle distanze, lavaggio delle mani e divieto di assembramento. Si ricorda che, allo stato, l'unico modo per evitare la diffusione del contagio consiste nel ridurre all'essenziale i contatti sociali per tutta la durata dell'emergenza. Al fine di non determinare allarme tra la popolazione si chiede di far esclusivamente riferimento a fonti ufficiali quali la Regione Lazio, il Seresmi, lo Spallanzani, e la Direzione Generale dell'Azienda ASL. Si raccomanda di recarsi in Pronto Soccorso solo se necessario e di far riferimento al numero verde 800 118 800, al 1500, al fine di gestire al meglio l'emergenza mantenendo gli standard di cura della sanità regionale. Si comunica che il Servizio Farmaceutico Ospedaliero della Asl, ha attivato un punto di distribuzione di farmaci, alimenti e dispositivi medici, dedicato ad assistiti affetti da patologie croniche, malattie rare e nutrizione enterale, presso l'Ospedale San Giovanni di Dio di Fondi, per i pazienti residenti. Il servizio è attivo il Lunedi, Mercoledì e Venerdi dalle ore 9.00 alle ore 13.00".