"Nell'interpretare i sentimenti di commozione di tutta la comunità per la tragedia di grave rilevanza sociale che ha portato alla scomparsa del caro Giovanni Baratta, anche accogliendo le proposte pervenute in seno al Consiglio Comunale svoltosi in data odierna, abbiamo proclamato il lutto cittadino, nella giornata delle sue esequie". Ad annunciarlo è il sindaco di Priverno, Anna Maria Bilancia.

"Invitiamo i cittadini, le Istituzioni pubbliche, le organizzazioni sociali e culturali, i titolari di attività private di ogni genere ad esprimere il loro cordoglio nelle forme ritenute più opportune, anche quali la sospensione delle attività, ad esclusione dei servizi obbligatori e indispensabili, durante il corso della cerimonia funebre, dalle ore 15.30 alle ore 17.30".

Il coronavirus miete ancora vittime nel territorio pontino. Si tratta di un uomo di 77 anni, originario di Priverno, deceduto questa mattina all'ospedale Santa Maria Goretti di Latina, dove era stato ricoverato in virtù del contagio da covid-19. Il link epidemiologico dell'uomo è quello del centro dialisi di Priverno, dove si era acceso un focolaio arrivato fino all'ospedale del Capoluogo dove un infermiere era risultato positivo nei giorni scorsi. Focolaio prontamente circoscritto grazie al protocollo di intervento sanitario. 

A rendere noto il decesso è stato il sindaco di Priverno, Annamaria Bilancia, che durante il consiglio comunale di oggi ha chiesto a tutta l'aula di osservare un minuto di raccoglimento: "Oggi è una giornata tristissima. Abbiamo sperato che non succedesse, ma Giovanni non ce l'ha fatta. Questa notte è salito al cielo a causa di una ingiusta tragedia che ha colpito lui, la sua famiglia e l'intera comunità. Giovanni era una persona buona e giusta, un padre e un marito amorevole, un cittadino esemplare. Vivra' per sempre nei nostri cuori. Abbracciamo forte la sua famiglia, condividendo il grande dolore che sta vivendo".

di: Gianpiero Terenzi