«Oggi registriamo un dato di 28 casi positivi di cui ben 24 riferibili al focolaio di un istituto di Roma e continuano a crescere i guariti che sono stati 37 nelle ultime 24 ore».

Sono questi i dati della giornata di oggi relativi all'emergenza Coronavirus nel Lazio, che se non fosse stato per il focolaio della struttura romana avrebbero fatto registrare solo quattro nuovi casi di Covid-19 in tutto il Lazio.

Chiaramente, sul caso di Roma sono in corso gli accertamenti epidemiologici, visto che sono già 31 i casi confermati, con 20 pazienti già trasferiti. In più, sono stati eseguiti circa 300 tamponi. «E' stato disposto l'isolamento della struttura - ha aggiunto l'assessore alla Sanità del Lazio, Alessio D'Amato - e ringrazio il Prefetto di Roma per l'immediata attivazione delle misure di contenimento e i test a tutti con l'affiancamento da parte della Asl Roma 3. Prioritario ora è il contenimento del focolaio e il tracciamento di tutti i contatti. Sul posto sei unità operative delle USCA-R e i servizi della Asl Roma 3. Questo focolaio non ci voleva e tutti i nostri sforzi sono adesso ricondotti alla tutela di pazienti e operatori. Poi faremo tutte le verifiche al completamento dell'indagine epidemiologica. Non bisogna abbassare a guardia lo dico da giorni, va mantenuta alta l'attenzione. Dal quadro fornito dalla Asl Roma 3 emerge un possibile caso indice tra gli operatori e ci aspettiamo un ulteriore incremento dei casi».

Solo quattro i decessi registrati in tutto il Lazio, mentre il numero complessivo dei guariti è di 4.346 persone.