Dieci nuovi casi positivi, di cui uno riferito al focolaio del San raffaele Pisana di Roma nella Asl Roma 6 e un decesso di un uomo di 82 anni, paziente dimesso dalla struttura e che era il caso indice di Guidonia. Questo il bilancio dell'assessore regionale alla Sanità, Alessio D'Amato, in merito all'emergenza Coronavirus nel Lazio nelle ultime 24 ore.

"Il focolaio raggiunge così un totale di 113 casi positivi e 6 decessi correlati. Il caso è esterno alla struttura di Pisana ed è riferito ad un convivente di un dipendente del San Raffaele già positivo. E' ormai spento il focolaio presso lo stabile di Piazza Pecile (Garbatella) dove lunedì verranno eseguiti nuovamente i test. I casi odierni riferiti alla Asl Roma 1 non hanno collegamenti tra loro e uno di questi deriva dal test sierologico. Sabato terminerà il proprio servizio il COVID Center dell'ospedale San Filippo Neri. All'ospedale San Giovanni sono state già recuperate circa la metà delle prestazioni sospese durante l'emergenza COVID-19. Proseguono le attività per i test sierologici sugli operatori sanitari e le Forze dell'ordine, i decessi sono stati 4 nelle ultime 24h, mentre sono stati 96 i guariti nelle ultime 24h raggiungendo un totale complessivo di 6.120 che sono oltre cinque volte il numero degli attuali positivi".