Entra nel bar senza mascherina e, nonostante gli inviti a indossarla, si rifiuta di farlo. Non contento, si mostra aggressivo nei confronti del gestore e dei clienti. Tra questi c'era un agente di polizia, che a sua volta è stato colpito alla spalla e alle mani: aiutato da un altro cliente è riuscito a bloccare l'uomo, che al termine di tutto è stato arrestato per violenza, lesioni e resistenza a pubblico ufficiale.

La storia riguarda un 21enne extracomunitario, ma residente sul territorio italiano, ed è stata registrata in un bar di via Padre Sant'Agostino: l'uomo insisteva nel voler entrare all'interno del locale senza mascherina, nonostante il personale addetto lo avesse più volte invitato a indossarla. Di conseguenza, è entrato nel bar, noncurante delle prescrizioni e dei ripetuti inviti, mostrandosi come detto aggressivo nei confronti della titolare e di alcune dipendenti del bar.  All'interno dell'esercizio, però, c'era anche il poliziotto libero dal servizio, che, osservata la difficoltà dei gestori, dopo essersi regolarmente qualificato lo ha invitato più volte ad assumere comportamenti rispettosi delle regole e degli altri clienti. Lo straniero, per tutta risposta , ha aggredito l'agente colpendolo più volte a una spalla e a entrambe le mani. Solo con l'aiuto di un altro cliente il poliziotto è riuscito a bloccare l'uomo, che continuava a dimenarsi e resistere fino all'arrivo della Volante.

Tra l'altro, durante l'aggressione sia il poliziotto che una dipendente del bar hanno riportato contusioni.