Dopo la rissa scoppiata a Lenola che aveva visto coinvolti anche degli ospiti di un centro di accoglienza, le indagini dei Carabinieri sono andate avanti. Alcune persone  erano state identificate subito, altre mancavano all'appello.

Nella giornata di ieri militari della locale Stazione Carabinieri, nel prosieguo dell'attività investigativa scaturita a seguito, come già accennato, della violenta lite, avvenuta il 13 giugno 2020, tra alcuni ospiti di una struttura di accoglienza del luogo ed alcuni residenti, hanno identificato e denunciato all'autorità giudiziaria, per il reato di "rissa", un 21enne, un 19enne ed un 34enne, tutti residenti nel comune di Lenola. Anche il sindaco Magnafico aveva espresso parole molto dure. 

Sono stati identificati e denunciati cinque dei protagonisti della furibonda rissa che  si è verificata a Lenola lo scorso 12 giugno e per la quale il primo cittadino del paese aveva espresso parole di profonda condanna. I giovani sono ospiti di una struttura di accoglienza e si sono malmenati con alcuni residenti. Uno dei cinque protagonisti in negativo della vicenda è minorenne ospite del centro. Insieme a loro denunciati anche un 24enne e un 30enne di Itri.

di: La Redazione