Controlli potenziati sul litorale, grazie anche all'impiego di un gommone del Comune che da ieri è entrato a far parte della dotazione della Polizia Locale. Nell'ambito dei servizi di monitoraggio del lido, il comandante Francesco Passaretti è riuscito a predisporre anche il pattugliamento via mare, potendo contare sull'impiego di personale qualificato per la conduzione dei natanti.


L'attività di controllo dal mare si inquadra in un contesto più ampio di controllo della fascia costiera, assicurata dalla Polizia Locale sia per monitorare le zone maggiormente affollate, ma anche per la prevenzione e il contrasto degli illeciti di vario genere. Oltretutto l'impiego di agenti in possesso delle abilitazioni per il soccorso delle persone, fornisce un aiuto in più nell'ambito del piano di salvataggio.