La banda delle tabaccherie continua a colpire nel sud pontino. La scorsa notte gli specialisti dei colpi agli esercizi commerciali che vendono sigarette, hanno assaltato la rivendita numero due situata in via Luigi Cadorna 61, nei pressi dello stadio Caracciolo Carafa-Rolando Conte. I banditi non sono però passati dalla entrata principale, ma hanno scelto una via meno "faticosa", forzando una finestra laterale, raggiunta dopo aver superato un cancelletto. Tra l'altro, in questo modo, hanno evitato che qualche auto di passaggio notasse quella presenza all'esterno dell'attività. Dopo aver danneggiato la serranda hanno forzato la finestra e sono penetrati all'interno. Qui hanno rubato le sigarette e altro materiale, per un danno che si aggira intorno ai due-tremila euro. La scoperta è stata fatta nella mattinata dallo stesso proprietario, che ha avvertito i Carabinieri della stazione di Minturno, i quali giunti sul posto hanno effettuato i rilievi del caso.

Al vaglio dei militari anche le riprese degli impianti della videosorveglianza, che potrebbero aver immortalato l'auto con la quale i ladri hanno raggiunto la rivendita i tabacchi di via Luigi Cadorna. Si dovrebbe trattare della stessa banda che nei giorni scorsi ha "visitato" o tentato di visitare altre rivendite di tabacchi di Scauri, Fontana Perrelli, Santi Cosma e Damiano e Formia. È chiaro che questo tipo di attività è sotto attacco da parte di questa banda che, a turno, sta cercando di svaligiare i vari tabaccai. Sigarette e gratta e vinci sono nel mirino della gang, che, evidentemente, poi rivende il materiale. Altri furti di questo tipo sono stati compiuti in passato anche in altre località fuori provincia, ma da una settimana a questa parte sono quelle del sud pontino prese di mira. Proprio qualche giorno fa alcuni tabaccai di Minturno hanno inviato una nota al Prefetto di Latina, chiedendo un potenziamento dei controlli d parte delle Forze dell'Ordine.