Buone notizie sul fronte della sicurezza stradale per il litorale romano e quello pontino. Nei giorni scorsi, infatti, il Compartimento della polizia stradale del Lazio e dell'Umbria ha deciso di intensificare i servizi di controllo nei pressi delle località balneari, disponendo l'attivazione dell'ormai consueto Posto mobile di Nettuno e potenziando il Distaccamento di Terracina.

Gli agenti, con le verifiche continue, provvederanno a prevenire e contrastare le condotte di guida pericolose e utilizzeranno anche le nuove tecnologie a disposizione, soprattutto per quanto riguarda la velocità, i fattori di distrazione e l'uso del cellulare alla guida.

Il Posto mobile di Nettuno, attivo da oltre 20 anni, fa capo alla polizia stradale della Sottosezione di Albano: gli agenti, con la pattuglia in moto e con l'autoradio la sera e la notte, copriranno h24 tutti i turni fino al 6 settembre 2020, dal lunedì alla domenica.

A guidare il Posto mobile sarà il vice ispettore Carmine Calabrese: insieme a lui ci saranno otto agenti provenienti dalla Sottosezione di Albano, dalla Sezione di Settebagni e dai Distaccamenti di Aprilia e Tarquinia.

La zona di competenza, come detto, sarà quella compresa fra Ostia e Sabaudia, passando per Torvajanica (Pomezia), Ardea, Anzio, Nettuno e la Marina di Latina.