Ancora un intervento sulle spiagge libere da parte dell'associazione "Il Fortino" di San Felice Circeo, che ieri ha inoltrato un esposto alle autorità competenti e al Comune per chiedere chiarimenti su una serie di situazioni. «Sulla base delle segnalazioni raccolte, abbiamo constatato situazioni anomale e comunque non chiare».


Nel documento si fa riferimento ad attività di noleggio e non solo.
«Ci siamo direttamente rivolti alle autorità competenti, con una formale istanza/esposto, chiedendo alle stesse una verifica di eventuali situazioni non regolari.
Questo anche in previsione della prossima gestione delle aree libere, che sarebbe dovuta iniziare, dal documento messo in gara dal Comune, il 24 giugno e che almeno in parte sembra già applicato con la posa di pali di distanziamento di diverse misure, fattura e dimensioni, sulle spiagge.
Anche se non si capisce a cura di chi e a nome di chi, visto che - concludono dall'associazione firmataria dell'esposto - manca l'espletamento della selezione di affidamento».