Ancora venti nuovi casi di Coronavirus nel Lazio. Lo ha reso noto nel corso del pomeriggio l'assessore regionale alla Sanità, Alessio D'Amato, spiegando come l'80% di loro è di importazione. Dei sedici casi arrivati "da fuori", infatti, 12 hanno un link con i voli di rientro dal Bangladesh già attenzionati, mentre gli altri riguardano i ritorni di persone da Ucraina, Messico, Montenegro e Afghanistan. «E' la dimostrazione - ha commentato D'Amato - che in questa fase sono indispensabili i controlli in entrata e l'isolamento. I casi di importazione si confermano la prevalenza, mentre sta proseguendo con buoni risultati l'attività di contact tracing per la comunità del Bangladesh che sta fornendo una grande collaborazione. L'attività ai drive-in per il contact tracing ci ha permesso di eseguire nella sola giornata di ieri 1.600 tamponi».

Per quanto riguarda le singole Asl, nella Roma 1 due i casi odierni riguardano due donne trovate positive in fase di pre-ospedalizzazione all'Umberto I. Nella Asl Roma 2, invece, dei 14 nuovi casi sono 12 quelli riferiti all'esito dei tamponi sulla Comunità del Bangladesh richiamati al drive-in con link con voli internazionali da Dacca già attenzionati. Altri due casi sono riferiti a un uomo di rientro dal Montenegro posto in isolamento e un uomo afgano ricoverato allo Spallanzani.

«Nella Asl Roma 3 - ha aggiunto l'assessore - c'è un nuovo caso di un uomo di 75 anni positivo al tampone prescritto dal medico di medicina generale. Nella Asl Roma 4 si registra un caso nelle ultime 24 ore: si tratta di un bambino di un anno a Civitavecchia ora trasferito al Bambino Gesù di Palidoro. E' stata avviata l'indagine epidemiologica. Nella Asl Roma 6 si registra un caso nelle ultime 24 ore e riguarda una donna rientrata dall'Ucraina. Sono state avviate le procedure del contact tracing internazionale».

Nelle province, invece, a Latina c'è un caso riguardante una donna di 28 anni di Cisterna di rientro dal Messico: per lei e il suo caso sono state attivate le procedure del contact tracing internazionale. «Rieti si conferma per il quinto giorno consecutivo Covid-Free - ha concluso D'Amato -, mentre a Frosinone rimane un solo caso in isolamento. Si registrano zero decessi nelle ultime 24 ore»