Un solo caso positivo, è stato registrato nelle ultime 24 ore tra i Castelli Romani e il litorale a sud della Capitale. Infatti, come riportato dal portale regionale Salute Lazio, la Asl Roma 6 ha registrato la positività di un uomo moldavo, per il quale è stata già avviata l'indagine epidemiologica. 

Intanto, questa mattina, c'è stata una visita di "eccezione"  presso i laboratori di ReiThera, l'azienda italiana produttrice del vaccino candidato contro Covid-19. Paolo Orneli, Assessore allo Sviluppo Economico, Commercio e Artigianato, Ricerca, Start-Up e Innovazione della Regione Lazio e il Consigliere Simone Lupi, il Presidente Carlo Scarchilli, Ignazio Pasquetti, Franco Calvani del Consorzio di Castel Romano, e il Presidente Giuseppe Gori e il Direttore Generale Gianluca Sammaritano del Tecnopolo hanno espresso plauso e riconoscenza verso il lavoro senza sosta compiuto dai ricercatori: segno dell'alleanza tra scienza e istituzioni nella lotta alla pandemia. "Con orgoglio abbiamo aperto alle autorità locali i nostri laboratori e la nostra struttura - ha dichiarato Antonella Folgori, Presidente di ReiThera – e, ora che la sperimentazione sull'uomo è in fase di partenza, con lo stesso sentimento speriamo di potere annunciare alla collettività la sicurezza e la capacità del nostro vaccino di indurre la risposta immunitaria, primo passo fondamentale per contrastare il virus".