Una quantità di beni consistente rispetto alle disponibilità, "investimenti" legati allo spaccio di stupefacenti. Per questo motivo nel corso della mattinata, poliziotti della Divisione Polizia Anticrimine hanno dato esecuzione ad un provvedimento di sequestro preventivo emesso dal Tribunale di Latina nei confronti di P.L.,  53enne. Il provvedimento ha portato al sequestro di due autovetture e quasi 11.000,00 Euro.


Le meticolose investigazioni degli investigatori della Sezione Misure di Prevenzione hanno avuto origine nel mese di maggio scorso quando, a seguito di una brillante attività della Squadra Volante, l'uomo venne arrestato per detenzione ai fini di spaccio di cocaina.  In occasione dell'arresto l'uomo era alla guida di un'autovettura Range Rover Evoque, dall'elevato valore commerciale ed, inoltre, la conseguente perquisizione presso la propria abitazione aveva consentito di rinvenire quasi 11.000,00 Euro in contanti, frutto dell'illecita attività di spaccio.


Tali circostanze sono state attentamente analizzate dagli specialisti della Divisione Polizia Anticrimine, esperti in attività investigative anche di natura economica, i quali hanno meticolosamente indagato sulle capacità finanziarie dell'uomo e sulla provenienza dei suoi redditi. È quindi emersa una netta sproporzione tra i redditi dichiarati/percepiti ed il tenore di vita dallo stesso adottato, a testimonianza di una oggettiva indisponibilità di risorse finanziarie di origine lecita.


Il Tribunale di Latina, condividendo le ipotesi investigative formulate, ha quindi emesso il provvedimento di sequestro preventivo che ha riguardato un'autovettura Range Rover Evoque, altra autovettura Fiat 500 Abarth e la somma di denaro di 10.880,00 Euro.