La Piana di Segni ha una stazione meteo. Grazie agli esperti di Meteo Cloud, infatti, la zona montana che si trova sui Lepini - a poca distanza da Artena e Rocca Massima - ha un dispositivo che rileva la temperatura 24 ore su 24.

Un impianto ecologico ed eco-sostenibile che ha già fornito i primi risultati, confermando le stupefacenti scoperte effettuate diversi mesi fa con un data-logger posizionato in zona e poi vandalizzato da ignoti: si registra un'escursione termica da record, ancora più accentuata rispetto a quella (già importante) rilevata ai Pratoni del Vivaro, tra Velletri e Rocca di Papa.

Tra sabato e domenica notte, ad esempio, la nuova stazione ha registrato nella Piana di Segni una temperatura minima di 5.6 gradi centigradi, mentre quella dei Pratoni si è fermata a 6.4°. Ieri notte, invece, le temperature si sono abbassate ancora: a Segni 5.5° e al Vivaro 6.1°. Dati impressionanti, come spiegano da Meteo Cloud, soprattutto per la vicinanza col mare di questi due luoghi.

Nella Piana di Segni, tra l'altro, ci sono cambi repentini di temperatura: si parla di un'oscillazione di un grado anche in un solo minuto. Poi c'è il "crollo" termico dal giorno alla notte: 21 gradi di massima e quasi 16 in meno di minima.

Infine, il rapporto con la minima di Rocca Massima: qui, a pochi chilometri dalla Piana di Segni, il termometro si è fermato a 19.6°.