I carabinieri della Compagnia di Latina non mollano il caso del "food truck" distrutto dalle fiamme al lido due notti fa, sebbene la relazione dei Vigili del fuoco è orientata per le cause accidentali. I militari sono alla ricerca di testimonianze utili a inquadrare l'episodio e magari carpire dettagli utili a capire se qualcuno si sia avvicinato al furgone di Daniel Vinci prima che si propagassero le fiamme. Nella zona di Capoportiere potrebbero esserci alcune telecamere, tra gli impianti di video sorveglianza delle attività commerciali, che potrebbero avere ripreso il passaggio di un eventuale attentatore, ma l'analisi dei fermi immagini sarà un lavoro assai complesso visto che quella sera il litorale era particolarmente affollato in quella zona, meta dei numerosi giovani e delle famiglie che si sono recati nei locali più in voga del lido.