Scene da film stamattina in strada Campovivo, vicino Borgo Montello, dove un folle inseguimento con speronamento, tra due automobili, è sfociato in un incidente con tanto di aggressione. Del caso si stanno occupando sia la Squadra Volante della Questura di Latina che la Polizia Stradale del distaccamento di Aprilia: al vaglio degli inquirenti c'è la posizione di un quarantenne di Anzio che avrebbe provocato la carambola con una Golf Volkswagen e picchiato l'altro automobilista coinvolto, il conducente 56enne di un Q5 Audi che poi è stato soccorso e trasportato a Roma in eliambulanza per le gravi ferite riportate.

I fatti si sono registrati in circostanze ancora tutte da verificare tra due venditori di automobili, entrambi al volante di mezzi con targa prova. Il conducente della Golf ha dichiarato ai poliziotti che il suv gli avrebbe urtato lo specchietto durante un sorpasso e a quel punto lo avrebbe seguito per chiedergli di fermarsi, ma l'altro automobilista avrebbe iniziato a zigzagare. Fatto sta che ne è nato un inseguimento con sorpassi azzardati tra i veicoli che transitavano in quel momento su strada Campovivo. In un susseguirsi di manovre spericolate, il suv ha frenato e l'inseguitore lo ha tamponato con violenza facendolo ribaltare a bordo strada.

Stando a una serie di testimonianze, a quel punto il conducente della Golf avrebbe raggiunto e picchiato l'altro automobilista riverso nel campo a bordo strada, mentre il passeggero del Q5 sarebbe scappato a piedi prima che arrivassero i soccorritori. Quando è arrivata anche Polizia, il quarantenne della Golf aveva già fatto intervenire un carroattrezzi per rimuovere la propria auto e alterare la scena dell'incidente, ma è stato fermato e portato in ospedale per gli accertamenti medici e tossicologici del caso. Sono tuttora in corso gli accertamenti per ricostruire l'accaduto e capire se ci fosse in ballo qualcosa, tra i due, oltre a una banale lite stradale.