Giorno nuovo e nuovo incendio a Maenza, ancora una volta a Valle Grande, ma sul lato opposto rispetto a quello di ieri. Identico anche l'orario di avvio delle fiamme, verso le 13 e le modalità di propagazione del fuoco sulla montagna inghiottendo ettari di sterpaglie, e rovi, ovvero quello che rimane di una macchia mediterranea danneggiata pesantemente dai roghi degli anni scorsi.

Per spegnere le fiamme sono al lavoro l'elicottero del sistema regionale, un canadair, i vigili del fuoco della 8A per gli incendi boschivi sui Lepini e le protezioni civili di Maenza e Roccagorga.