Un gesto davvero incivile è stato messo in atto nella notte a Bassiano.

Persone al momento ignote, infatti, hanno decisi di imbrattare la targa in onore di Bettino Craxi, lo statista italiano socialista morto vent'anni fa ad Hammamet e a cui l'amministrazione Guidi ha intitolato una piazza nei mesi scorsi.

E proprio il sindaco Domenico Guidi crede che i vandali abbiano le ore contate: «Un atto di inciviltà, di vandalismo e di offesa al decoro pubblico. Parlo di chi ha imbrattato la targa contro una personalità che oggi noi abbiamo universalmente riconosciuto come statista, una personalità di cui in questo momento avremmo estremo bisogno. E' stato perpetrato un gesto che offende una popolazione socialista e democratica, aperta e solidale, e che ha riconosciuto in Craxi un leader indiscusso. Invito i colpevoli a farsi avanti in Comune per ammettere le proprie colpe e provvedere alla pulizia e al ripristino della targa, visto che con le telecamere presenti in piazza verrà individuato (o verranno individuati) dal comando di polizia locale. Evitate di peggiorare la vostra situazione di fronte alla legge. Bassiano non ha mai visto simili comportamenti».