Erano a bordo di un gommone, quando hanno investito un uomo che si era tuffato in mare per fare il bagno. Ora le forze dell'ordine stanno cercando il corpo della persona travolta dall'imbarcazione.

I fatti sono avvenuti nella serata di ieri, in zona Lido dei Pini ad Anzio, dove cinque giovani, di cui due minorenni e gli altri tre appena maggiorenni, erano usciti con il mezzo, con alla guida un 17enne di Aprilia.

Un momento di divertimento si è però presto trasformato in tragedia: il gommone ha investito un uomo di Ardea, che proprio in quel momento si era tuffato dalla sua barca a vela, che aveva fermato al largo.

 Sul posto sono giunti i soccorsi della Capitaneria di Porto di Anzio, guidati dal comandante Luca Giotta, pronti per un intervento di salvataggio, ma del corpo non c'era traccia. Fino alla tarda serata di ieri, infatti, l'uomo risultava ufficialmente come disperso.

A supporto della Capitaneria di porto sono arrivati i carabinieri di Anzio e un mezzo del 118.

Stando alle prime ricostruzioni dell'accaduto, i ragazzi sarebbero transitati in una zona accessibile, ma le indagini dono tutt'ora in corso e sono affidate alla stessa Capitaneria di Porto di Anzio.