La condanna è stata ridotta davanti ai giudici della Corte d'Appello di Roma dove alla fine la difesa ha puntato sul concordato, un nuovo strumento giuridico che fa diventare definitiva la sentenza. Alla fine dovrà scontare un anno di reclusione. Si è concluso nei giorni scorsi l'ultimo atto processuale nei confronti di Simone M., queste le sue iniziali, 29 anni, residente a Sermoneta, difeso dall'avvocato Giovanni Codastefano, accusato di aver seminato il panico da Latina Scalo fino al centro della città nel corso di un folle inseguimento con la polizia. L'uomo era in auto e aveva sfrecciato sul filo dei 200 chilometri orari al volante di una Fiat Punto mentre era sotto l'effetto di sostanze stupefacenti.

In primo grado era arrivata la condanna a un anno e quattro mesi davanti al giudice per l'udienza preliminare con il rito abbreviato, godendo della riduzione di un terzo della pena a fronte di una richiesta di un anno e nove mesi formulata dall'accusa. Adesso la vicenda si è definitivamente conclusa. L'imputato era riuscito a scappare nel traffico forzando un posto di blocco e soltanto al termine di un rocambolesco inseguimento era stato bloccato.

Il quadro processuale era molto corposo, sulla scorta anche di due evasioni dagli arresti domiciliari che hanno aggravato la sua posizione. Nel corso dell'inseguimento inoltre gli agenti erano anche finiti fuori strada e Simone M., doveva rispondere del reato di tentate lesioni perchè durante la sua fuga aveva cercato di investire i poliziotti. Dopo che erano state depositate le motivazioni, dove il giudice aveva di fatto mantenuto integro il castello accusatorio, la difesa aveva presentato la richiesta di concordato che è stata accolta. Pochi mesi fa l'imputato era stato arrestato per una altra vicenda avvenuta in un ristorante di Latina quando aveva preso una borsa ad una cliente ed era stato rincorso e a seguire arrestato sempre dalla polizia, per questo reato invece il processo è ancora in corso e si sta celebrando davanti al giudice monocratico del Tribunale di Latina e riprenderà nel mese di settembre.