La Procura di Latina ha aperto una inchiesta contro ignoti sulle cause della morte dell'uomo di 78 anni, deceduto al Santa Maria Goretti di Latina in circostanze che i familiari vogliono capire. E' stato il pm Valerio De Luca ad aprire un fascicolo. Ieri è stata eseguita l'autopsia e per conoscere i risultati ci vorranno novanta giorni.


Nei giorni scorsi i familiari del paziente avevano aggredito medici e infermieri e non erano mancate le reazioni di fronte ad un episodio molto grave.
Sul caso era intervenuta la Asl e poi l'Ordine dei Medici e infine anche diversi esponenti politici. In quel caso la direzione della Asl aveva espresso grande vicinanza al personale. Alla notizia del decesso, la tensione era salita alle stelle e il figlio del paziente aveva aggredito un medico procurando diverse ferite. La situazione era esplosa e adesso la Procura ha deciso di capire cosa sia effettivamente accaduto e accertare le cause della morte del paziente che era residente in provincia di Latina. Al momento il fascicolo aperto è contro ignoti ma è chiaro che il responso che arriverà, servirà per avere un quadro della situazione ancora più completo.