E' finita. E' terminato tutto: una storia giudiziaria che ha svelato il vero volto della conversione industriale dell'ex Good Year. Con una lunga sentenza il Tar ha respinto il ricorso presentato dal fallimento della Meccano Aeronautica contro la revoca dei contributi pubblici erogati da Sviluppo Lazio spa per la bonifica, la reindustrializzazione e l'assunzione di personale, fondi che ammontavano ad un totale di oltre tre milioni di euro ed erogati fino al 2007.

La decisione di Sviluppo Lazio per i giudici amministrativi è legittima e più che giustificata visto quanto contenuto nella documentazione depositata da Meccano per mettere le mani sui soldi. Tra le altre cose è emersa persino una quietanza di 409mila euro, somma pari l'ultima rata erogata.

Nelle 24 pagine della sentenza scritta dal giudice Roberta Ravasio vengono respinti, perché infondati, tutti gli undici motivi del ricorso depositato dal legale della curatela di Meccano Aeronautica srl. Un verdetto che arriva a dieci anni dai fatti e che, al fondo, riassume dieci anni di storia controversa, e a tratti incredibile, del sito industriale di Cisterna di Latina.