Gli eventi clou di Ferragosto e del giorno di San Rocco rischiano di saltare. Questa è la clamorosa notizia che sta circolando nelle ultime ore in città e che ieri pomeriggio ha ritrovato i primi riscontri ufficiali dalle parole del sindaco Mauro Carturan: «Il trend ascendente della curva dei contagi a livello nazionale - spiega il primo cittadino - ci obbliga a rivedere il programma di Cisterna Estate. I festeggiamenti quindi dovranno essere ridimensionati e partecipati dalla comunità con ancora più cautela».

Insomma quella che sembrava essere una semplice voce che ha preso corpo nella serata di venerdì ha trovato riscontro nel pomeriggio di ieri. Per dare un freno alla fuga di notizie, il Comune di Cisterna ha deciso di diramare una nota stampa con le parole del sindaco, che conferma anche la possibilità di annullare il tradizionale concertone: «Il mutato scenario pandemico mette fortemente a rischio il concerto di Roby Facchinetti previsto per il 16 agosto. In attesa di un ulteriore confronto con le autorità competenti, al momento l'ipotesi del rinvio mi sembra l'unica praticabile viste anche le numerose richieste arrivateci da tutta Italia per venire a vedere un artista di grande richiamo e che, a seguito del periodo di inattività concertistica, oggi attira ancora più fan».

Questo perché non si riuscirebbe a garantire distanze e tutti i dispositivi imposti dalle normative sul Covid-19. E al momento sul tavolo del sindaco non ci sarebbe alcuna autorizzazione da parte degli organi preposti. Per questo, secondo i ben informati, domani mattina è previsto un incontro in Prefettura per capire se ci sono margini per fare gli eventi clou del programma dell'Estate cisternese.

Tra l'altro, attualmente è annullata anche la tradizionale processione in onore del Patrono: la statua di San Rocco sarà comunque esposta sul sagrato della Chiesa