Sequestri, sanzioni, controlli ambientali e sulla viabilità, hanno caratterizzato l'attività della polizia locale nel periodo di Ferragosto. Già alla vigilia del quindici di agosto gli agenti municipali hanno sequestrato dolciumi, noccioline e altri prodotti, che un ambulante abusivo cercava di vendere sulla spiaggia. Alla vista dei poliziotti locali, l'uomo ha abbandonato il materiale ed è fuggito.

Dopo il controllo anti falò nella notte di Ferragosto, durante il quale non sono stati registrati casi, i "metropolitani", nell'ambito dell'operazione "Spiagge sicure", hanno sequestrato tutto il materiale che una "parrucchiera" straniera aveva con se. Anche in questo caso la donna ha abbandonato treccine, cartellone con foto ed altro e si è data alla fuga. Massiccia l'operazione condotta nella domenica post-ferragostiana, con tre verbali la cui somma complessiva ammonta a quindicimila euro. Anche in questa occasione sono stati fermati una "parrucchiera" straniera, un venditore di teli, borse da mare e foulard e un altro venditore di cocco. Tutto il materiale, che ammonta complessivamente a mille euro, è stato sottoposto a sequestro.

Ma l'attività oltre a quella riguardante il rispetto del Codice della Strada, ha riguardato i controlli ambientali. Alcune persone sono state notate mentre si liberavano dei rifiuti prodotti lasciandoli nei cestini che si trovano in strada. Un'abitudine riscontrata in più vie e che la polizia locale sta cercando di combattere. Già sono stati individuate le abitazioni, ovviamente date in fitto, dove dimorano coloro che, specie di notte, si recano in strada e gettano i rifiuti nei cestini, che spesso e volentieri sono stracolmi. Un modo per liberarsi della immondizia prodotta e per non pagare la tassa.

L'attività condotta dagli agenti guidati dal comandante Antonio Di Nardo, ha interessato anche il rispetto delle decisioni del Governo in merito al covid-19. Già da ieri sera i controlli sull'utilizzo delle mascherine è stato incessante, così come i parcheggi "selvaggi" sugli stalli riservati ai diversamente abili e negli spazi riservati alle operazioni di carico e scarico merce. In questo ultimo scorcio del mese di agosto i controlli saranno costanti e puntuali, anche sul litorale.