Sono partite le indagini attorno al rogo che ha devastato i seimila metri quadrati dell'area di "Punto Gomme", la rivendita di pneumatici che si trova in via di Valle Caia, ad Ardea, a poca distanza dal confine con Pomezia e con Aprilia.

Nello specifico, dopo i lavori di spegnimento delle fiamme, i vigili del fuoco e i carabinieri della Tenenza di Ardea - afferenti alla Compagnia di Anzio guidata dal capitano Giulio Pisani - stanno lavorando per provare a capire l'incendio possa avere una matrice dolosa. Il tutto accompagnato dalla ricerca di possibili inneschi. A prendere fuoco, oltre ai capannoni, sono stati circa 3.000 pneumatici e alcune carcasse d'auto.

Nel frattempo, dopo Pomezia anche Nettuno invita i cittadini a tenere chiuse le finestre in via precauzionale e a lavare frutta e verdura prima di consumarle. L'assessore all'Ambiente, Claudio Dell'Uomo, ha anche aggiunto che, al momento, il vento sta spingendo la nube nera lontano dalla città, ma la situazione resterà monitorata costantemente.

Un terribile incendio si è sviluppato a partire da mezzanotte in via di Valle Caia, al confine tra Ardea e Pomezia (ma nel territorio della prima città), all'interno di un'area industriale. In particolare, a essere devastati dal fuoco sono stati diversi capannoni contenenti degli pneumatici di vario genere. Dunque, il fumo che si è levato dall'area in questione è stato nerissimo e nelle prime ore del mattino l'aria era irrespirabile e il cielo aveva una colorazione scura.

Da Roma i vigili del fuoco del Comando provinciale hanno inviato otto squadre, fra cui i ragazzi del Distaccamento di Pomezia. Le operazioni di spegnimento sono andate avanti per molte ore e si sta procedendo anche con la bonifica e la messa in sicurezza dell'area. Oltre ai pompieri sono intervenuti i carabinieri, la polizia locale e il 118. Proprio i militari dell'Arma stanno conducendo le indagini e nel frattempo dal Comune di Pomezia hanno invitato i cittadini a tenere precauzionalmente chiuse le finestre. Sul posto si è portato anche il personale dell'Arpa Lazio.

di: