Una "spaccata" con l'auto ariete per rubare venti smartphone. E' questo quanto avvenuto a Tor San Lorenzo di Ardea, dove un negozio di telefonia aperto circa tre mesi fa è stato depredato nella notte, con danni inestimabili per il locale, causati proprio dallo sfondamento della serranda avvenuto - verosimilmente - con un mezzo usato come ariete.

I carabinieri della Compagnia di Anzio - agli ordini del capitano Giulio Pisani - stanno indagando per ricostruire l'accaduto: a quanto pare, i malviventi - sicuramente più d'uno - avrebbero raggiunto la zona con diversi veicoli, per poi usarne uno (forse rubato) per sfondare la serranda e commettere il furto.

La verità potrebbe arrivare dalle telecamere per la videosorveglianza della zona: il negozio, però, pare ne sia sprovvisto.