"Le immagini del giovane extracomunitario che oggi ha deciso di concedersi un bagno rinfrescante nel cuore della nostra città, in Piazza San Marco uno dei luoghi simbolo della nostra comunità, sono un colpo al cuore e al decoro di Latina. La nostra città è sempre stata una comunità accogliente, ma non può e non deve tollerare queste immagini e questi comportamenti". E' questa la denuncia del coordinatore comunale della Lega, Armando Valiani, rivolgendosi al sindaco Damiano Coletta.

"Mi auguro che il sindaco Coletta sempre così attento ai migranti e alle loro esigenze intervenga per porre un freno a questi comportamenti degradanti che non possono e non devono essere tollerati. Latina non merita il degrado urbano a cui abbiamo assistito in questi anni e le regole devono valere anche per coloro che vivono in clandestinità, nei centri di accoglienza o sono in attesa di rimpatrio. Un maggiore controllo del territorio di sicuro aiuterebbe a prevenire questi comportamenti degradanti a cui i cittadini di Latina non meritano di assistere".