Piazza Santa Maria Goretti ha fatto da scenario all'ennesimo episodio di violenza tra gli stranieri che bivaccano quotidianamente in quella zona. È bastata una parola di troppo, tra due nordafricani, per fare scattare la scintilla: se le sono date di santa ragione fin quando uno dei due, un algerino di 54 anni, è caduto a terra col volto sanguinante.

All'arrivo della Polizia l'altro era ancora lì, un tunisino di 35 anni che alcuni testimoni hanno visto anche impugnare un coltello, arma che è stata sequestrata e comunque non avrebbe utilizzato per ferire l'altro, ma forse solo a scopo di minaccia. Fatto sta che il più giovane dei due è stato portato in Questura per gli accertamenti del caso, mentre l'altro, soccorso da un'ambulanza del servizio 118, è stato trasportato presso il pronto soccorso dell'ospedale Santa Maria Goretti di Latina per gli accertamenti e le cure del caso. Un episodio, questo, che alimenta le lamentele di residenti e commercianti che da tempo invocano interventi per salvare quella zona del centro dal degrado.