Decine di persone tra volontari e curiosi hanno atteso l'intera notte sulla spiaggia di Fondi. Una inedita e strana veglia collettiva, per assistere e garantire la schiusa delle uova di tartaruga Caretta Caretta, depositate agli inizi di luglio. Evento raro da queste parti, dicono gli esperti. Intorno alle 6 del mattino, è iniziata la schiusa sulla spiaggia ribattezzata "Caretta Beach", dopo la scoperta del nido da parte dei gestori, che da quel momento si sono prodigati in ogni modo per mettere al riparo le uova. Gli addetti ai lavori parlano di 58 piccole tartarughe che hanno preso il mare questa mattina, percorrendo la "pista" realizzata per consentire il percorso in sicurezza verso l'acqua.

Immagini uniche, magiche, che hanno tenuto tantissime persone attaccate ai video e alle dirette ma soprattutto hanno portato moltissima gente sul posto, a trascorrere la notte. Mentre scriviamo si attende ancora la nascita di qualche tartaruga. Sarebbero in tutto 60 le uova. Sul posto, personale altamente specializzato composto dai volontari della rete regionale Tartalazio, Sea Shepherd Italia, il WWF Litorale Laziale con il presidente Franca Maragoni e i volontari, il Circolo locale Legambiente, moltissimi i giovani che si sono avvicendati nella veglia, e poi fotografi e giornalisti. A garantire la diretta, anche i ragazzi di Progetto Nelink

L'estate dei 2020 sarà ricordata anche per questo sul litorale pontino.