La folle impresa di un giovane sottoposto agli arresti domiciliari  per una serie di rapine consumate negli ultimi due anni, gli è valso un nuovo arresto, scattato al termine di una caccia all'uomo della Polizia sotto gli occhi dei residenti di piazza Ilaria Alpi. Si tratta di un ventiduenne che ieri sera è evaso dagli arresti domiciliari e sotto casa ha cercato di derubare un giovane dei soldi che aveva appena prelevato dallo sportello automatico dell'ufficio postale. Quest'ultimo ha reagito e ne è nata una colluttazione che ha spinto l'aggressore a desistere nell'impresa, infilandosi nuovamente nell'androne delle scale di casa situate proprio accanto al Postamat. Nel frattempo era scattata la segnalazione al 113 da parte dei testimoni che, increduli, avevano assistito alla scena.

I sospetti dei poliziotti della Squadra Volante si sono subito concentrati sul giovane che si trova ai domiciliari in quel palazzo, ma quando avevano bussato alla sua porta non aveva risposto nessuno. Intanto gli agenti avevano ricostruito l'accaduto e raccolto elementi schiaccianti a carico del detenuto, insistendo con le sue ricerche nel condominio. Fin quando sono riusciti a entrare in casa del giovane e arrestarlo, con non poche difficoltà visto che il ventiduenne ha reagito con violenza, inveendo contro gli uomini in divisa e aggredendoli in preda a un raptus di follia.