Una banda di scassinatori è entrata in azione nella tarda serata di mercoledì per svaligiare la gioielleria che si trova all'interno del centro commerciale Latinafiori, ma il colpo è fallito miseramente: i ladri sono dovuti scappare prima dell'arrivo della Polizia, rinunciando al bottino.

L'allarme è scattato poco dopo le 22:30 quando le pattuglie della Squadra Volante si sono precipitate al Latinafiori: i ladri avevano fatto appena in tempo a mollare tutto e fuggire a bordo di un'auto di medie dimensioni di colore grigio, evitando per un soffio di incrociare la Polizia. Stando a una ricostruzione dei fatti, i banditi hanno infranto due porte a vetri all'ingresso sul lato della farmacia, quello più vicino alla gioielleria del primo piano, poi hanno iniziato a forzare la saracinesca del negozio, ma non hanno fatto in tempo a raggiungere gli espositori con i preziosi all'interno perché hanno dovuto girare i tacchi per fuggire.

Il furto è stato sventato solo grazie al rapido intervento delle Volanti. Gli specialisti della Scientifica hanno poi effettuato un accurato sopralluogo alla ricerca di tracce utili alle indagini: gli investigatori battono la pista di una banda specializzata in colpi lampo, come se ne sono registrati anche nel capoluogo negli anni passati. Niente a che vedere con i ladri specializzati in colpi sofisticati, ma veri e propri scassinatori che puntano a rompere le vetrine raccogliendo più gioielli possibile nel minor tempo.