La positività al virus Covid-19 di un novello sposo di Aprilia mette in apprensione tutti gli invitati al matrimonio e preoccupa la cittadinanza. In queste ore infatti l'amministrazione comunale è in stretto contatto con l'Asl di Latina per monitorare la situazione. Secondo una prima ricostruzione il contagio dello sposo sarebbe avvenuto tramite un link epidemiologico proveniente dalla Sardegna ma ad alimentare i timori è soprattutto il banchetto nuziale, avvenuto pochi giorni fa sempre in città. Al momento gli invitati al matrimonio, in quarantena precauzionale, non sono stati sottoposti al tampone che verrà eseguito solamente sulle persone che manifesteranno sintomi compatibili con il Coronavirus. «La speranza - dice il sindaco Antonio Terra - è che nel corso della cerimonia sia stato mantenuto il distanziamento sociale imposto dalla norma».

Nella giornata di ieri intanto sempre l'Asl ha comunicato altri due casi sul territorio di Aprilia: si tratta di due donne che si trovano in isolamento domiciliare, una straniera residente a Fossignano e un'italiana che abita nel quartiere Toscanini. Al momento si non conosce il link epidemiologico, ma sembra da escludere che questi ultimi contagi siano collegati alla cerimonia nuziale che si è svolta nello scorso weekend.
L'unica buona notizia di giornata arriva invece dai casi attualmente attivi, scesi a 18 in totale. Dal bilancio sono infatti usciti quasi tutti i braccianti agricoli del cluster che ha colpito il territorio, specialmente nella zona di Campoverde, a cavallo tra luglio e agosto. Attualmente il virus infatti sta circolando soprattutto tra i giovani, per questo il sindaco Terra rinnova l'appello a tenere comportamenti adeguati, ad utilizzare la mascherina e ad applicare il distanziamento sociale. Le uniche misure al momento in campo per evitare che il virus possa espandersi in città.