La rivoluzione della micromobilità sta riempiendo le strade di monopattini, ma gli utenti pontini, specie quelli più giovani, si stanno dimostrando impreparati, o per meglio dire indisciplinati, anche troppo. Quotidianamente, nel centro di Latina, se ne vedono di tutti i colori, tra adolescenti che sfrecciano contromano con i nuovi mezzi elettrici, magari guardando pure lo smartphone durante la guida, o persino chi viaggia in coppia, portandosi dietro l'amico o la fidanzata, ma anche il figlio piccolo. Un fenomeno che ha già catalizzato l'attenzione della Polizia Locale in occasione degli ultimi servizi di controllo del territorio. Così ieri sono arrivate le prime sanzioni.


Col graduale ritorno alla normalità, dopo le vacanze estive, il capoluogo pontino sta tornando ai consueti livelli di traffico, sempre più intenso. Per prevenire i comportamenti di guida pericolosi, rilevamento degli incidenti permettendo, le pattuglie della Polizia Locale hanno ripreso l'attività di pattugliamento anche con l'impiego delle moto, potendo contare, oltretutto, sui nuovi mezzi acquistati nei mesi scorsi dal Comune. Con i mezzi a due ruote, infatti, gli agenti riescono a intrufolarsi nel traffico stanando in flagranza gli automobilisti che guidano con lo smartphone in mano, riuscendo pure a raggiungere e fermare agilmente i monopattini.


Nella sola mattinata di ieri, prima di fermarsi appunto per i rilevamento di un incidente non grave, la pattuglia in moto impegnata nei controlli nel traffico del centro hanno sanzionato una decina di automobilisti, tra utilizzo del telefono durante la guida e attraversamento degli incroci col semaforo rosso. Nel mezzo ci sono scappate anche le prime multe per l'utilizzo improprio del monopattino. In un caso, in via Pellico, quindi tra piazza della Libertà e il parco Falcone e Borsellino, è stato fermato un minorenne che girava portandosi dietro un amico, anche lui adolescente e tutti e due senza caschetto di protezione: hanno collezionato poco più di trecento euro di sanzioni per violazioni al codice della strada. In via Botticelli è stato poi sanzionato un altro minorenne che circolava, anche lui, senza elmetto.