Riaperte tutte e tre le attività commerciali di Castelforte che erano state chiuse a causa del covid-19. Lo ha annunciato ieri il sindaco di Castelforte, Giancarlo Cardillo, dopo aver firmato le tre ordinanze. Si tratta del supermercato Conad, delle piscine termali Luval e di Edil Ceramiche, in quanto sono venute a cessare le ragioni per le quali erano state sospese tali attività. Il sindaco e l'intera Amministrazione comunale continuano ad essere vicino alle tre attività e a tutte le altre che in questo periodo stanno vivendo momenti difficili.

«Un ringraziamento particolare - ha affermato Cardillo - va alla struttura comunale e agli addetti della Asl per l'attenzione e la professionalità con le quali hanno seguito e seguono ogni cosa nei minimi dettagli. Infine, ha rinnovato l'invito a tutti i cittadini affinché continuino a rispettare le prescrizioni anticovid19. È questo, infatti, il modo migliore di fare ed essere comunità. Intanto sempre ieri c'è stato un equivoco riguardante il bollettino della Asl, che ha caricato sul Comune di Santi Cosma e Damiano il contagiato di Castelforte, il cinquantatreenne che avevamo già annunciato ieri. Il sindaco della cittadina dei santi medici, Franco Taddeo, ieri pomeriggio è intervenuto, ricordando che dal trentuno agosto non risultano nuovi casi positivi. «Il contagio risultante dal bollettino Asl di ieri - ha aggiunto il primo cittadino - è stato erroneamente caricato sul nostro Comune; in realtà si tratta di una persona residente in un altro Comune (Castelforte-ndr). La correzione sarà effettuata dalla Asl nel bollettino di oggi. Fiducioso nel trend in miglioramento per il nostro Comune - ha concluso Taddeo - esorto i cittadini a non abbassare l'attenzione e a rispettare sempre le misure anti-covid»