Momenti di paura per una 50enne di Pontinia minacciata insieme al marito da un uomo armato di fucile. E' quanto accaduto giovedì scorso a Pontinia da cui è partita la chiamata ai militari dell'Arma. Nella giornata di ieri poi i Carabinieri insieme ai militari di Borgo Grappa hanno raggiunto un uomo sottoposto poi a perquisizione.

Per l'accaduto infatti è stato denunciato per i reati di "minacce" un 59enne del luogo. Come già accennato, in base ad una prima ricostruzione dei fatti, la donna ha chiesto l'intervento dei Carabinieri dopo essere stata minacciata di morte insieme al proprio marito dal 59enne mentre quest'ultimo brandiva un fucile. A seguito di una perquisizione domiciliare eseguita presso l'abitazione dell'uomoi militari hanno rinvenuto fucili, una carabina ad aria compressa di libera vendita e 7 cartucce calibro  35, tutte riconducibili al figlio 27enne che veniva quindi denunciato per il solo reato di "omessa custodia di armi". Al momento non si conoscono le ragioni delle minacce.