Nella giornata di oggi, a Cisterna, i militari della stazione carabinieri di Borgo Podgora eseguivano un'ordinanza applicativa della misura coercitiva personale degli arresti domiciliari emessa il 31 agosto 2020 dal Tribunale di lecce nei confronti di un 20enne del luogo.

Le indagini condotte dalla stazione carabinieri di Calimera (Le) venivano avviate a seguito del tentato furto in abitazione commesso il 4 luglio scorso sempre nel comune di Calimera, quando il 20enne, unitamente a soggetto allo stato ignoto, dopo aver forzato con una palanchino in ferro la porta d'ingresso di una civile abitazione, veniva sorpreso dalla vittima che gridando lo metteva in fuga.

I carabinieri operanti, attraverso accertamenti tecnici, corroborati da individuazione fotografica, addivenivano alla completa identificazione di uno dei responsabili.