Momenti di paura nella tarda mattinata di oggi in piazza della Libertà, dove un neonato è rimasto chiuso accidentalmente in macchina. La serratura della vettura si è chiusa automaticamente perché la madre del piccolo aveva lasciato la chiave all'interno e chiuso inavvertitamente tutti gli sportelli mentre tirava fuori il passeggino: quando si è resa conto che le portiere erano bloccate, non sapeva più cosa fare e ha iniziato a chiedere aiuto.

Proprio in quel momento passava una pattuglia della Squadra Volante che non ha esitato a fermarsi. Valutata la situazione, in assenza di alternative e visto che l'abitacolo iniziava a scaldarsi, i poliziotti hanno deciso di infrangere un vetro per aprire l'auto: prima hanno sfondato un cristallo più piccolo del portellone posteriore, ma visto che non bastava infilare una mano per aprire le maniglie neppure dall'interno, sono stati costretti a rompere un secondo vetro laterale, avendo l'accortezza di danneggiarlo dall'interno verso l'esterno per evitare di mandare frammenti contro il neonato.

A quel punto uno degli agenti si è infilato nell'abitacolo attraverso il secondo varco più grande e ha sfilato le chiavi dal quadro per aprire l'auto. Nel frattempo erano intervenuti anche gli operatori di un'ambulanza che hanno accertato le buone condizioni di salute del neonato, tornato tra le braccia della madre.