Misterioso incendio di una Yaris a Minturno. L'episodio si è verificato all'alba di ieri nel piazzale antistante l'ex pretura di Minturno. L'auto, infatti, era stata parcheggiata poco distante dalla struttura dove è ubicata la sede della polizia locale. Le fiamme si sono sviluppate dalla parte posteriore del veicolo, che è rimasto danneggiato in parte. Ciò anche per il tempestivo intervento dei vigili del fuoco di Castelforte, che, in breve tempo hanno avuto ragione delle fiamme. Sul posto si sono portati anche i carabinieri di Minturno e del Norm della Compagnia di Formia, che hanno avviato le indagini del caso. Da una prima ricostruzione sembra che si tratti di un atto doloso, ma sarà la relazione dei vigili del fuoco che darà ulteriori certezze ad un episodio che ancora presenta contorni poco chiari.
Il mezzo è intestato ad una signora di cinquantatré anni di Minturno, ma è in dotazione alla figlia di ventotto anni, che lavora presso un'attività commerciale di Scauri. Pare che la stessa giovane non avesse ricevuto minacce o intimidazioni, ma i carabinieri stanno effettuando ulteriori verifiche per fare luce sull'episodio. Al vaglio degli inquirenti anche le immagini del sistema di videosorveglianza del Comune di Minturno, che potrebbe rivelarsi utile ai fini delle indagini, nel caso fosse confermato l'atto doloso.