Hanno scelto il silenzio e si sono avvalsi della facoltà di non rispondere. Ieri sono iniziati per rogatoria in carcere a Velletri, gli interrogatori dell'operazione Dirty Glass. Sono stati ascoltati Luciano Iannotta, Natan Altomare e Luigi De Gregoris che non hanno risposto. Iannotta, ritenuto dagli inquirenti lo stratega del gruppo, difeso dall'avvocato Cardosi, davanti al giudice Gilberto Muscolo si è avvalso della facoltà di non rispondere. Stessa strada difensiva adottata anche da Altomare, assistito dall'avvocato Cardillo Cupo e che ha rilasciato spontanee dichiarazioni professandosi innocente. Non ha risposto alle domande anche Luigi De Gregoris, difeso dall'avvocato Siciliano.  Agli interrogatori di garanzia erano presenti i pubblici ministeri Luigia Spinelli e Claudio De Lazzaro che si sono occupati dell'inchiesta coordinata dall'Aggiunto Ilaria Calò