Il fascicolo adesso è stato riunito. Ci sarà un solo procedimento per il drammatico incidente aereo del Cessna che aveva provocato due vittime. L'udienza preliminare si svolgerà il prossimo 11 novembre davanti al giudice del Tribunale di Latina Giorgia Castriota. Se fino a poco tempo il fascicolo era diviso in due tronconi ora è unico  dopo che il gip aveva disposto l'imputazione coatta per uno degli imputati
Il Cessna era caduto tra Latina e Pontinia nel settembre del 2017. Nel dramma persero la vita Umberto Bersani e Antonio Belcastro, entrambi erano a bordo del velivolo che subito dopo lo schianto prese anche fuoco.

Sul banco degli imputati è finito anche il presidente della scuola di paracadutismo che rischia insieme agli altri di finire sotto processo.
In occasione dell'opposizione all'archiviazione una delle parti offese  rappresentata dall'avvocato Simone Rinaldi aveva impugnato la prospettazione della Procura che aveva chiesto l'archiviazione. Secondo l'impianto accusatorio,  ci sono delle responsabilità nei confronti del pilota, accusato di omicidio colposo e di due paracadutisti che devono rispondere di favoreggiamento per aver aiutato a depistare le indagini dei carabinieri su chi fosse ai comandi. Questi episodi appartengono alla prima tranche dell'inchiesta quella dove il direttore della scuola di paracadutismo non era stato coinvolto. Adesso il fascicolo è unico e tra poco più di un mese e mezzo è prevista l'udienza preliminare davanti al giudice.