Due persone di mezza eta irriconoscibili e senza docmenti, molto probabilmente straniere, che viaggiavano su un motorino: sono questi i profili delle due vittime del terribile incidente mortale avvenuto ieri sera alle porte di Aprilia. L'impatto frontale con la Fiat Stilo è stato devastante, i corpi straziati e dilaniati non hanno permesso ai primi soccorritori e ai carabinieri di Campoverde e Aprilia, nemmeno di ipotizzare l'età. Per tutto il tempo, almeno 4 ore, nessun parente o conoscente si è presentato, come spesso capita in situazioni del genere, su via La Gogna, poco prima dell'intersezione di via della Riserva Nuova. A dare l'allarme sembra essere stato il 37enne che era al Volante della Fiat che ha travolto frontalmente il motorino trascinando i corpi per alcuni metri e che sotto choc è stato trasferito al pronto soccorso di Aprilia e sottoposto alle analisi del sangue.

Si presume che le due vittime in sella al motorino stessero procedendo verso Campo di Carne e la vettura invece era diretta verso La Gogna e dopo il terribile impatto è finita fuori strada sulla corsia opposta al senso di marcia. Il motorino è stato ritrovato tra i cespugli a diversi metri di distanza dall'auto e dai corpi delle due vittime.