Una violenta aggressione e poi la fuga- Che però non è durata molto. Infatti, le indagini serrate dei poliziotti del Commissariato di Fondi hanno permesso di denunciare per lesioni aggravate in concorso tra loro otto cittadini indiani responsabili di una brutale aggressione nei confronti di due loro connazionali.

I due cittadini indiani: S.S. e S.G., entrambi di anni 41, braccianti agricoli in regola col permesso di soggiorno, la scorsa sera, sono stati brutalmente aggrediti con bastoni, mazze ferrate e armi da taglio, e in seguito trasportati presso il Pronto Soccorso del nosocomio di Terracina, dove venivano entrambi ricoverati per il trattamento delle fratture riportate agli arti. Le indagini sono scattate immediatamente ed 24 ora circa sono arrivati i primi riscontri.

Infatti, poliziotti del Commissariato dopo la prima ricostruzione dei fatti sono riusciti con un indagine lampo ad individuare il gruppo degli aggressori che per motivi riconducibili a rancori sorti nel seno della stessa comunità indiana, hanno aggredito e ferito i malcapitati braccianti. Le indagini proseguono, non si esclude infatti che altre persone possano essere coinvolte.