I ventisette nuovi casi in provincia sono stati annunciati ieri direttamente dal direttore generale della Asl, Giorgio Casati, in video conferenza «Dieci a Latina, cinque ad Aprilia, tre a Sabaudia e Santi Cosma e Damiano, due a Itri e Sezze, uno a Cisterna e Formia». Aggiunti ai 24 di giovedì, fanno 51 in due giorni. «Alcuni contagi sono di rientro, molti invece riguardano la partecipazione a feste, un link è riferito anche ad un matrimonio svolto a Roma - ha proseguito Casati - Se prima il pericolo veniva dal Golfo col caso legato all'imprenditore ittico di Formia, ora la maggior parte dei positivi viene riscontrata a nord della provincia, in particolar modo ad Aprilia, Cisterna e Latina. E per giunta non c'è un solo caso guida, come avvenuto al sud, ma si tratta di più focolai differenti. Il dato confortante è che gran parte dei pazienti sono gestiti a domicilio, non c'è un elevato numero di ricoveri ma la preoccupazione resta perché il virus circola senza sosta. Ci aspettavamo questa seconda ondata, e sapevamo anche che si sarebbe verificata in maniera elevata nel capoluogo». Dopo aver fatto il punto della situazione, il direttore generale della Asl ha affrontato l'argomento tamponi.

«Dalla prossima settimana diventeranno attivi, oltre a quello del capoluogo, altri tre drive in per effettuare i tamponi molecolari: ad Aprilia, Priverno e nel Golfo. Funzioneranno soltanto la mattina dalle 9 alle 14 a differenza di quello di Latina che sarà operativo dalle 9 alle 18. Salvo imprevisti ad APrilia e Priverno inizieremo martedì, per sistemare quello del Golfo ci vorrà qualche giorno in più. L'accesso ai drive-in sarà permesso soltanto a persone in possesso di ricetta medica, oltre a coloro che hanno ricevuto la chiamata dal dipartimento di prevenzione; nella lista sono compresi anche i soggetti che rientrano da zone a rischio muniti di un titolo di viaggio valido. E per facilitare lo svolgimento degli esami molecolari, abbiamo attivato il meccanismo della prenotazione». Al fine di evitare inutili code, quindi, i tamponi antigenici rapidi e molecolari dovranno essere prenotati tramite registrazione online utilizzando l'apposito QR code, seguendo la procedura di prenotazione riportata sul sito www.ausl.latina oppure digitando il link: https://concorsi.ausl.latina.it/ covid19/drivein.jsf. Da oggi inoltre inizieranno i tamponi domiciliari a quelle persone che non hanno la possibilità di recarsi al drive-in. In arrivo anche i test rapidi nelle scuole, su base volontaria. A proposito di scuole ieri è risultata positiva una bimba della Primaria di Piazza Dante (non rientra nei casi ufficializzati dalla Asl). E sempre ieri nel reparto di rianimazione del Goretti si è registrato il primo ricovero in terapia intensiva (dopo il lockdown): è un paziente di Itri positivo al Covid.