Emergono i primi dettagli rispetto alla situazione odierna riguardante l'emergenza Coronavirus tra Latina e provincia.

Come accennato in un precedente lancio, sono 73 i casi registrati nell'area pontina, con 15 di questi localizzati nel capoluogo.

Poi la Asl ha reso noti sei contagi ad Aprilia, otto a Cisterna di Latina, uno a Cori, uno a Fondi, due a Formia, quattro a Itri, uno a Minturno, uno a Monte San Biagio, uno a Pontinia, due a Priverno, uno a Roccagorga, quattro a Sabaudia, quattro a San Felice Circeo, uno a Sermoneta, due a Sezze, due a Sonnino, uno a Spigno Saturnia e sei a Terracina.

In totale, dunque, i casi totali dall'inizio della pandemia sono diventati 1.369; tra questi ci sono 675 positivi, 39 deceduti e 655 guariti.

"A seguito del crescente numero di casi positivi rilevati  si raccomanda vivamente a tutta la popolazione, di non abbassare il livello di attenzione nel contrasto alla pandemia, rispettando rigorosamente le vigenti prescrizioni in ordine al divieto di assembramento, alla mobilità delle persone, al frequente e corretto lavaggio delle mani, all'utilizzo delle mascherine e al rispetto delle distanze minime di sicurezza" hanno evidenziato dalla Asl.

E non è tutto: "Si comunica che lunedì 5 ottobre l'accesso al "drive in" di Latina non sarà regolato dalla prenotazione per riprogrammazione dell'applicativo. Dalla giornata di martedì 6 ottobre l'accesso tornerà ad essere regolato da prenotazione che dovrà essere effettuata nel giorno precedente (lunedì). A tutti i cittadini che si troveranno in coda lunedì 5 ottobre, si suggerisce di prenotare per il giorno successivo al fine di avere la certezza di effettuare il tampone in un tempo ragionevole. Dalla giornata di martedì 6 ottobre non sarà garantito il tampone alle persone prive di prenotazione, ad eccezione dei seguenti cittadini che potranno presentarsi senza prenotazione: cittadini che devono partire per Stati Esteri, dove viene richiesta idonea certificazione, per i quali sarà sufficiente mostrare al personale del "drive in" idoneo titolo di viaggio e ricevuta di pagamento; cittadini contattati dal Dipartimento di Prevenzione, che procederà direttamente ad effettuare la prenotazione".

Si fa sempre più delicata l'emergenza Coronavirus sul territorio di Latina e della sua provincia.

Nelle prossime ore, infatti, la Asl ufficializzerà 73 contagi nelle ultime 24 ore, con 25 di questi che riguardano il capoluogo pontino. Altri tre casi, poi, saranno conteggiati fuori provincia.

Disparate le età dei contagiati, ma stando ad alcune indiscrezioni ci sarebbero molti giovani.

Al momento, non si esclude che i vertici sanitari possano riunirsi per analizzare dettagliatamente la situazione.

di: Francesco Marzoli