Ha riconosciuto e fatto salire sulla sua navetta un bambino scomparso, dando subito l'allarme e così consegnandolo nelle mani delle forze dell'ordine, dimostrando grande senso civico. Per questo il sindaco Roberta Tintari ha voluto consegnare un encomio ufficiale a Riccardo D'Onofrio, conducente del trasporto pubblico locale che a Terracina è conosciuto anche per la sua opera di promozione a "suon di social", che si tratti di incentivare il trasporto pubblico locale, o di far conoscere le bellezze della città. Non manca di rendersi utile, insomma, Riccardo, quando e come può, per la città e i suoi cittadini, e lo a anche collaborando con la pagina da quasi 100 mila membri Sei di Terracina se, dove sfoga la sua passione per la fotografia.

La consegna dell'encomio è avvenuta in realtà giorni addietro, come scrive D'Onofrio in un post su facebook.
« È stato veramente emozionante per me leggere le bellissime parole scritte nei miei confronti, la cosa più bella è stata di essere stato premiato in forma privata e soprattutto non abbiamo voluto entrambi mettere queste foto durante la campagna elettorale».
Il riconoscimento gli viene conferito, si legge in uno stralcio del testo, «in considerazione dell'impegno civico e della particolare attenzione dimostrata grazie alla quale, il giorno 23 agosto 2020 riconosceva un minore salito a bordo del mezzo pubblico da lui condotto, la figura del bambino scomparso», si legge, e «della sua instancabile ed encomiabile opera di promozione della città di Terracina».